85% SCONTO

VPN No Lag per Ridurre Latenza, Caricamento e Ping

Hai problemi di latenza VPN? Lo sapevi che una maggiore latenza porta ad una reattività minore? Questo articolo raccoglie dei consigli per diminuire la latenza della VPN.

Al giorno d’oggi, centinaia di VPN disponibili sul mercato dichiarano di essere il servizio migliore. È importante, quindi, sapere individuare la migliore VPN. I diversi provider offrono velocità differenti e ci sono tre prove che misurano la velocità della VPN: velocità di download, velocità di upload e latenza.

La velocità di download prova il tasso di trasferimento dei dati da Internet al tuo computer e la velocità di caricamento il tasso di trasferimento dei dati dal tuo dispositivo a Internet. La latenza della VPN misura il tempo che ci impiega il tuo dispositivo a inviare un pacchetto di dati (ping) e a ricevere una risposta.

Latenza VPN

La latenza è anche chiamata tempo ping. Minore è la latenza, la velocità di download e caricamento, migliore è la connessione. Vediamo subito come migliorare la latenza della VPN.

Come abbiamo già accennato, la latenza della VPN è il valore del tempo tra l’invio della richiesta da parte del tuo computer e la ricezione della risposta. Per esempio, se volessi recensire un sito web usando un servizio VPN, ci vorrà un secondo prima che la pagina si carichi completamente dopo aver cliccato sul link alla pagina. Quindi, in questo caso la latenza della VPN sarà di un secondo.

La maggior parte degli utenti non nota l’aumento della latenza perché viene misurata in millesimi di secondo. Tuttavia, la latenza aiuta gli utenti a misurare quando velocemente una pagina web o una applicazione si carica. Non può essere eliminata completamente a causa del modo con cui le reti comunicano tra di loro e, per esempio, dal ritardo della trasmissione. Può essere, però, diminuita drasticamente. Minore è la latenza, più reattiva sarà l’esperienza, quindi è sempre consigliabile portala vicino allo zero. 

Leggi anche: VPN per PC veloce: accedi a qualsiasi APP facilmente e velocemente [2022]

In generale, la VPN aumenta leggermente la latenza, a causa dei passaggi aggiuntivi della connessione rispetto ad una connessione normale. La VPN cripta il tuo traffico e lo indirizza ad un server sicuro localizzato in una regione diversa. Questo porta all’incremento del tempo di richiesta e risposta, soprattutto se il server è lontano.

Per esempio, se un utente situato in Canada si connettesse ad un server in Australia, il trasferimento del pacchetto di dati sarebbe più lungo nello spazio e durerà di più perché dovrà raggiungere un server Australiano.

In più, se troppi utenti della stessa VPN si connettessero allo stesso server, il tempo di caricamento rallenterebbe e introdurrebbe più latenza. Il processo di crittografia della VPN aiuta gli utenti a rendere il traffico online inaccessibile agli hacker, mantenendo la privacy, ma richiederebbe molto tempo e una maggiore latenza.

Preferisci avere una maggiore velocità o maggiore protezione dei dati? Gli utenti devono tenere a mente che il servizio VPN è limitato dalla velocità di connessione che usi per accedere all'indirizzo server VPN, anche se si possono evitare le limitazioni imposte dal provider del servizio Internet.

Bassa latenza VPN

Scegli una VPN no lag - iTop VPN

Anche se la VPN normalmente rallenta un po’ la velocità di Internet, le VPN premium sono create per minimizzare l’impatto della latenza rendendolo praticamente impossibile da notare, come la VPN no lag iTop VPN. Questa VPN ad alta velocità offre 1800+ server in oltre 100 localizzazioni.

Prima abbiamo detto che una maggiore distanza dal server causa un aumento della latenza. iTop VPN seleziona automaticamente il server più stabile e vicino per te. Ti dà anche la possibilità di scegliere un Paese specifico a cui connetterti, oppure a server liberi. 

iTop VPN, inoltre, è gratis e supporta sistemi come Windows, iOS e Android. Gli utenti possono approfittare del servizio VPN gratis, non come molte altre VPN che offrono solo la prova gratuita e poi chiedono di acquistare l’abbonamento.

Le VPN possono farti evitare le limitazioni della velocità imposte dai provider Internet. Connettendoti alla VPN, nascondi l’indirizzo IP, quindi il provider Internet non può modificare la velocità perché non vede cosa stai facendo. Con iTop VPN gli utenti hanno larghezza di banda illimitata e velocità di connessione massima.

Guida dettagliata all’uso di iTop VPN:

Passaggio 1. Scarica iTop VPN

Visita il sito ufficiale di iTop VPN e scarica la versione che ti serve tra quelle disponibili per i sistemi Windows, Android, iOS e macOS. iTop è la migliore VPN no lag per Windows. Installa iTop VPN nel tuo dispositivo.

Passaggio 2. Seleziona il server

Per migliorare la tua esperienza di navigazione, iTop VPN seleziona automaticamente il server più stabile e veloce rispetto al tuo utilizzo. Tuttavia, nella scheda “Home” puoi selezionare il server che preferisci.

VPN no lag iTop VPN - Secondo passaggio

Passaggio 3. Connettiti

Clicca su “Connetti” per approfittare subito del servizio VPN gratis e affidabile.

VPN no lag iTop VPN - Terzo passaggio

2. Risolvi i problemi della connessione della tua VPN

Controlla con il centro assistenza online del tuo provider VPN se la VPN non si connette. Ma prima di questo, assicurati che la tua connessione internet sia normale, la VPN sia aggiornata e il firewall sia compatibile con la tua VPN.

3. Scegli una posizione VPN più vicina

Dovresti sempre scegliere una posizione server VPN fisicamente vicina a te, se necessario, per un'esperienza online più veloce. Ciò può ridurre il tempo di viaggio del pacchetto dati tra il dispositivo e il server VPN. Ti aiuterà a goderti un'esperienza online fluida quando utilizzi un servizio VPN.

4. Scegli un server con carico basso

Il carico del server è proporzionale al numero degli utenti connessi a quel server in un determinato momento. Ogni server avrà la capacità di elaborare un certo numero di utenti e una volta raggiunto il limite, gli utenti subiranno il problema di connessione lenta. Dovremmo sempre scegliere un server con il minor carico per una migliore connessione. In circostanze normali, un carico del server pari o inferiore al 50% supporterà una connessione veloce.

5. Scegli un protocollo VPN con una minore forza di crittografia

Il protocollo VPN con una potenza di crittografia inferiore aiuterà a migliorare la connessione se preferisci la velocità più che la sicurezza, poiché la crittografia e la decrittografia dei dati richiedono tempo. Ci sono molti tipi di protocolli VPN come PPTP, SSTP, OpenVPN, WireGuard, IKEv2/IPsec, ecc. Puoi provare a cambiare protocollo e trovare quello che più ti soddisfa.

Leggi anche: Cosa sono l’IPv6 e la VPN IPv6?

Abbiamo riportato alcuni suggerimenti per restringere la latenza VPN. Provali per vedere quale funziona meglio per te. Fondamentalmente, una VPN no lag ti aiuterà a migliorare i tuoi problemi di latenza VPN. I servizi VPN stanno diventando sempre più popolari man mano che le persone si preoccupano della privacy online e se stai ancora cercando una VPN affidabile, vai a scaricare iTop VPN per Android, iOS e PC oggi stesso e prova. Ti piacerà sicuramente questa VPN user-friendly.


Articoli correlati